Popular Posts

Categories

... have fun, it's music...

Archives

Loading...

Scrivici

RSS

Iori's Eyes e il mondo salvato da una balena gialla

Diego Roma Filed Under: Etichette: , , , ,
Terracina, 25 novembre 2010@Alter Ego


Perché tutto finisca nell'enorme pancia di una balena gialla c'è bisogno che il mondo sia una fantasmagoria, che prendano forma i fantasmi buffi e grotteschi ma anche inquietanti e reali, della propria mente. C'è bisogno, forse, anche essere un po' burattini, un po' Pinocchi costretti nel mondo della fantasia, dove sognare e illudersi può essere a un tempo la via d'uscita e una trappola ingannevole.

Clod e Sofia, in arte Iori's Eyes, sono intrisi di questo mondo fantasmagorico e fragile. Loro, nati dalla pancia dalla grande balena che è la città di Milano, cresciuti nella grande bugia della metropoli con in testa l'unica verità della musica, raccontano con una immaginazione fervida sogni, incubi e suoni del nostro tempo. Le loro storie hanno trame da fumetto sbilenco e noir, le melodie la forma dello schizzo contemporaneo tutto istinto, colore e sentimento. Sanno crare un immaginario, Clod e Sofia, giovani musicisti finiti sotto l'egida di Federico Dragogna dei Ministri, che di quella "cricca" di Milano che sta dando nuovo impulso alla musica indipendente italiana è il più autorevole esponente.



Già da noi al seguito del duo balearic pop JJ, Iori's Eyes tornano a Terracina il 25 novembre prossimo all'Alter Ego. La fuga in avanti la tentano strizzando l'occhio all'elettronica e alla dance di Matter of Time, nuovo singolo che accantona per un attimo ballate fragili e calde per lasciare spazio ad altre reminiscenze, ai falsetti eighties, giri più elementari e ugualmente sognanti.

Scrivono di ogni cosa gli Iori's Eyes, delle giornate da flaneurs trascorse tra la stazione centrale e i quartieri periferici, dei paesaggi a volte ostili della città che necessitano di essere trasformati in qualcosa di bello e struggente, della decadenza di stili di vita e costumi che finiscono per essere l'argomento poetico per eccellenza. Dopo un tour che li ha portati nel Regno unito, tornano a girare l'Italia con Saphary Deluxe, booking sceltissimo e attento alle evoluzioni dell'indie, con al seguito un nuovo batterista che annuncia anche cambiamenti nello stile. Delicatissimo il loro primo Ep, And Everything Fits In The Yellow Whale, apprezzato all'unanimità da pubblico e critica.

Un live fitto di emozioni, sicuramente da rivedere per chi ha già avuto il piacere, da non farsi scappare per coloro che sono ancora in mare, naufraghi in attesa di essere inghiottiti da una bellissima balena gialla.

0 Responses to "Iori's Eyes e il mondo salvato da una balena gialla"